venerdì 29 luglio 2011

Addio Professore!

Per lui l’infortunistica stradale era una scienza: l’infortunologia. Fu il primo consulente di Infortunistica Stradale nel lontano 1952. L’inventore della professione. Grazie alla sua determinazione oggi portiamo avanti con passione la missione di tutela dei danneggiati nei confronti delle compagnie di assicurazione. Si è spento il 10 luglio all’età di 92 anni.

Addio Professore!


 

“Il Professor Michele Tossani, nasce nel 1918 a Castelfiumanese, sull’appennino bolognese ma, pur mantenendo costanti rapporti con la sua terra, si trasferisce ben presto a Bologna dove compie gli studi. Ancora giovane si arruola in Marina e viene assegnato alle forze di presidio del Dodecanesimo italiano.

Rimpatriato allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, si dedica al mondo della scuola e dei giovani, come insegnante di educazione fisica e come presidente della G.I.L.

Dopo l’8 settembre 1943, si trova in Italia settentrionale e presta servizio nell’Esercito Repubblicano.

Dopo la fine della Guerra rientra a Bologna dove, a causa del suo passato politico, trascorre un periodo turbolento per poi essere definitivamente assolto e riabilitato.

In quegli anni, il professore approfondisce il suo interesse per la persona umana e per i danni che essa può subire a causa di incidenti e infortuni.

E’ così che nasce l’infortunologia, la nuova scienza inventata da Michele Tossani, che pone l’individuo al centro di una rete aperta di relazioni con diverse scienze quali, ad esempio, la psicologia, la medicina legale, il diritto e altre.

L’infortunologia è l’occasione per Tossani di rendere professionali i suoi interessi, e perciò fonda un’Organizzazione ora diffusa in tutta Italia che viene posta al servizio di chi, vittima di traumi, deve combattere contro le Assicurazioni per ottenere il giusto risarcimento.

Questa intensa attività professionale non impedisce al Professor Tossani di coltivare altre sue passioni, tra le quali il mecenatismo artistico, che si sviluppa sull’esemplare restauro di un palazzo d’epoca e nella partecipazione ad iniziative artistiche di primaria importanza, anche nel campo della musica.

Questi successi mantengono però Tossani nei limiti della semplicità, con gli affetti e le amicizie di sempre, e con le passioni più genuine.”

Tratto dal sito www.infortunisticatossani.com

Nessun commento:

Posta un commento